Convenzione sanitaria Italia-Tunisia

La convenzione sanitaria Italia-Tunisia: ITN/9

convenzione sanitaria Italia Tunisia
La convenzione sanitaria Italia Tunisia

Differenza tra pensionati INPS ed exINPDAP

La convenzione sanitaria Italia-Tunisia, anche se, dal punto di vista della gestione del fondo pensionistico, le pensioni exINPDAP sono state accorpate alla gestione INPS, distingue ancora tra le due categorie di pensionati.
Infatti, chi gode di una pensione INPS, anche solo per una parte del totale pensionistico (quindi anche pensione INPS + exINPDAP), può avvalersi della convenzione Italia – Tunisia, modulo ITN/9.
Attenzione a questo proposito a non confondere ITN/9 con quella simile ITN/11, che offre una copertura temporanea.

ITN/9 in pratica

Per aderire all’ITN/9 occorre, prima del trasferimento in Tunisia, o comunque in occasione di un rientro in Italia, recarsi all’ASL di competenza, che rilascia il modulo già compilato e timbrato.
Con tale modulo, occorre recarsi alla sede INPS di competenza, che lo deve convalidare.
La procedura in Tunisia potrà essere completata solo dopo l’ottenimento del permesso di soggiorno.
Arrivati in Tunisia, recandosi presso la CNAM della vostra municipalità di residenza, (Caisse National d’assistence maladie), si presentano permesso di soggiorno, passaporto ed il modulo ITN/9.

La scelta del tipo di convenzione sanitaria Italia-Tunisia

A quel punto, si potrà scegliere tra tre differenti opzioni: il parziale rimborso sulle cure ospedaliere, sui medicinali con prescrizione medica o sul medico di fiducia che avrete scelto.
Presa in carico la documentazione, la CNAM valuta la posizione e, in circa un mese, rilascia una tessera valida per ottenere i rimborsi.
Ad esempio, se ci si presenta presso un medico, eleggendolo a medico di famiglia, presentando la tessera si otterrà un rimborso: la tariffa corrente è di 35 Dinari a visita, che andranno comunque pagati, e il rimborso in questo caso sarà di 5 Dinari, che avverrà ricaricando la tessera fornita dalla CNAM.

Fac-simile modello ITN/9

Qui potete consultare e scaricare un fac-simile del modello ITN/9.

Assicurazione privata

Nel caso non si superino i 65 anni di età, è possibile stipulare una poliza assicurativa per le spese sanitarie.
Tale poliza offre una copertura molto completa, che spazia dal ricovero ospedaliero sino alle cure odontoiatriche e comprende anche casi meno frequenti, come le spese per il parto.
Potete consultarla nel capitolo dedicato agli allegati scaricabili, in formato .pdf, dall’ebook di tunisiapervoi

5 pensieri riguardo “Convenzione sanitaria Italia-Tunisia

  • 1 Febbraio 2020 in 12:39
    Permalink

    Buongiorno. Vorrei approfondire l’argomento delle forniture di farmaci. Sono in cura ambulatoriale presso l’ospedale di zona per una patologia autoimmune. Mi viene prescritto un farmaco biologico che segue un protocollo. La farmacia dell’ospedale é l’unica autorizzata a fornirmi gratuitamente e periodicamente il farmaco, peraltro molto costoso. La dose per ogni somministrazione costerebbe circa 1.700 €. Se mi trasferissi in Tunisia, mi verrebbero garantite le stesse cure?

    Rispondi
    • 1 Febbraio 2020 in 13:50
      Permalink

      Grazie per il commento, che tuttavia richiede una risposta personale.

      Rispondi
  • 2 Febbraio 2020 in 07:38
    Permalink

    É sufficiente il permesso di soggiorno senza iscrizione all’aire e residenza?
    Grazie infinite

    Rispondi
    • 2 Febbraio 2020 in 22:45
      Permalink

      Grazie per il commento.
      Sono cose differenti, bisognerebbe approfondire quali sono le sue reali esigenze.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *